Ad Altamura l’Ordinazione Diaconale del seminarista Mirko Perrucci

A Matera la marcia della PACE di fine anno. L’alternativa giusta per aspettare il 2019
30 Dicembre 2018
Show all

“Cantate al Signore un canto nuovo, cantate da tutta la terra. Annunziate di giorno in giorno la sua salvezza, in mezzo ai popoli narrate la sua gloria, a tutte le nazioni dite i suoi prodigi”. L’eco del salmo 95 è l’invito a recepire nuovamente il mistero della salvezza, la magnificenza della sua gloriosa paternità che ogni Natale dovrebbe scuotere i nostri cuori assopiti. Il tempo di Natale ritorna con i suoi riti, le sue luci fin troppo eccessive e spesso senza significato, con le sue tradizioni ma per fortuna, in molti casi, con un carico di emozioni.
E’ difficile crearsi un varco tra le celebrazioni consumistiche e cercare quel silenzio che permette lo sguardo della speranza nel buio. Ogni anno la venuta di Cristo è motivo di lode e di ringraziamento per ciascuno di noi.
La Comunità della Parrocchia S. Giovanni Bosco ha un grande motivo per lodare Dio e camminare gioiosa per “allargare lo spessore della fede e quello della speranza” come dice don Tonino Bello. Ha accolto con gioia un annuncio e vive l’attesa pregando per l’ordinazione a Diacono dell’accolito Mirco Perrucci, figlio, fratello, amico, testimone di fede e autentica Vocazione.
L’ ordinazione avverrà il 5 Gennaio alle ore 17.00 durante la Celebrazione Eucaristica presieduta dal nostro Arcivescovo Mons. Giovanni Ricchiuti presso la parrocchia San Giovanni Bosco di Altamura. Abbiamo accompagnato Mirco con la preghiera tutto il tempo di Natale e in particolare con la recita della coroncina alla Divina Misericordia e con l’Adorazione Eucaristica. Tutti sono invitati ad unirsi alla gioia e alla preghiera.

Grazia LORUSSO

12 Total Views 3 Views Today