Gravina. A S. Domenico si celebra il decennale della morte di don Carlo Caputo

Settimana di Preghiera per l’Unità dei cristiani: le iniziative della Diocesi
17 Gennaio 2020
Il percorso “Educare all’inclusione” fa tappa ad Altamura
22 Gennaio 2020
Show all

Un’icona russa dipinta ad olio, risalente alla fine del diciannovesimo secolo, rappresentante la Santissima Madre di Dio di Tichvin. Questo il dono di un inestimabile pregio di carattere artistico e religioso fatto da don Carlo Caputo, volato il cielo il 24 Gennaio 2010, alla comunità parrocchiale San Domenico di Gravina in Puglia. Un gesto con cui lo stesso don Carlo ha voluto non solo lasciare un ultimo ricordo alla comunità tanto amata, bensì riservare il sempre eterno suggerimento spirituale rivolto ai suoi parrocchiani e ai fedeli tutti.

In occasione del decennale della sua dipartita, la parrocchia San Domenico di Gravina in Puglia e l’associazione Ecclesiale “Teresa Orsini” organizzano due momenti di riflessione e di preghiera.

Primo appuntamento intitolato “Iconografia russa: Santissima madre di Dio di Tichvin” in programma domenica 19 Gennaio 2020 alle 17 presso la chiesa San Domenico di Gravina in Puglia. Prevista per l’occasione una lezione introduttiva di Antonio Calisi, diacono di rito bizantino, giornalista, scrittore e dottore in Sacra Teologia.

Stessa location per la seconda data da fissare in agenda venerdì 24 Gennaio 2020 alle 17.30 con l’incontro “Preghiera comunitaria per i sacerdoti”. A seguire, con start alle 18.30, la celebrazione eucaristica.


42 Total Views 3 Views Today