In Diocesi riparte il servizio civile

In diocesi riparte il servizio civile

Anche quest’anno la Caritas diocesana propone ai giovani dai 18 ai 28 anni il Servizio Civile. Otto giovani potranno prestare il loro servizio presso tre sedi accreditate. Questa esperienza è una delle proposte che la Caritas desidera rivolgere ai giovani attraverso le parrocchie, le opere-segno e gli enti con i quali la svolge il suo servizio verso le famiglie e le persone in difficoltà. Inoltre, nel corso dell’anno, partirà il progetto AVS (Anno di Volontariato Sociale) rivolto sempre ai giovani dai 18 ai 28 anni.

SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE - BANDO 2019

Il 4 settembre il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha emanato il Bando 2019 per il Servizio Civile Universale.

LA CARITAS DI ALTAMURA - GRAVINA - ACQUAVIVA DELLE FONTI È PRESENTE CON UN PROGETTO, PER UN TOTALE DI 8 POSTI.

IL PROGETTO SI REALIZZERÀ IN TRE SEDI:

• l’Opera Mariana del Samaritano ad Altamura
• il Centro Socio-Educativo “Granelli di Senape” ad Acquaviva delle Fonti
• il centro di accoglienza “la Porta di S. Pietro” ad Acquaviva delle Fonti
SI PUÒ PRESENTARE UNA SOLA DOMANDA PER UNA SOLA SEDE.

Il progetto approvato dal Ministero e dalla Caritas Italiana è allegato alla presente:
• Allegato A (Progetto COMUNITÀ OSPITALI) PER L’AMMISSIONE ALLA SELEZIONE È RICHIESTO AL GIOVANE IL POSSESSO DEI SEGUENTI REQUISITI:
a) cittadinanza italiana, ovvero di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;
b) aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
c) non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

LE DOMANDE POSSONO ESSERE PRESENTATE ESCLUSIVAMENTE TRAMITE:
la piattaforma DOL raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it
I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale.
Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede.

Invece, i cittadini appartenenti ad un Paese dell’Unione Europea diverso dall’Italia o a Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che ancora non possono disporre dello SPID, e i cittadini di Paesi extra Unione Europea in attesa di rilascio di permesso di soggiorno, possono accedere ai servizi della piattaforma DOL previa richiesta di apposite credenziali al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.

LA DOMANDA DOVRÀ ESSERE PRESENTATA ENTRO LE ORE 14.00 DEL 10 OTTOBRE 2019.
Ogni informazione può essere richiesta presso gli Uffici Caritas ad Acquaviva delle Fonti in Piazza dei Martiri (Cattedrale) - dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle 12,00 (080 769742 - 3713369213)

POSSONO PRESENTARE DOMANDA COLORO CHE SI TROVANO IN UNA DELLE SEGUENTI CONDIZIONI:
- Cittadino dell’Unione europea;
- Familiare di cittadini dell’Unione europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
- Titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
- Titolare di permesso di soggiorno per asilo;
- Titolare di permesso di soggiorno per protezione sussidiaria.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI È POSSIBILE:
- consultare i siti diocesani: www.diocesidialtamura.it
- consultare i siti istituzionali: www.caritas.it - www.scelgoilserviziocivile.gov.it

NON È POSSIBILE PRESENTARE DOMANDA PER PIÙ DI UN PROGETTO, PENA L’ESCLUSIONE DALLA PARTECIPAZIONE A TUTTI I PROGETTI A CUI SI RIFERISCE IL BANDO.

L’ITER DI SELEZIONE
Il percorso di selezione dei candidati sarà comunicato – con avviso pubblicato su questo sito – dopo la scadenza del bando con un preavviso di 15 giorni.