Papa Francesco scrive a Mons. Ricchiuti: «Porta la mia Benedizione al personale del Miulli»

Accoglienza pellegrini in cattedrale: diventa un Angelo Custode dei Beni Ecclesiastici!
7 Aprile 2021
Bando Servizio civile: pubblicato il calendario dei colloqui selettivi
9 Aprile 2021
Show all

“Caro Fratello, Ti chiedo di portare la mia Benedizione pasquale ai medici, agli infermieri, agli Operatori sanitari e agli ammalati dell’Ospedale “Miulli””

Si apre così la missiva a firma di Papa Francesco indirizzata al nostro Arcivescovo, Mons. Giovanni Ricchiuti, Governatore dell’Ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti. “In questo tempo difficile di pandemia – scrive di suo pugno il Santo Padre – il Signore risorto riempie i cuori di tutti con la sua pace. E a tutti chiedo di pregare per me.”

Un messaggio di coraggio in un tempo così complesso ed una ricarica smisurata di speranza. Papa Francesco con le sue parole, messe nero su bianco durante la colazione a Santa Marta dello scorso Mercoledì 31 Marzo, ha voluto raggiungere il nostro Arcivescovo, Mons. Ricchiuti, omaggiandolo con una Sua speciale benedizione per gli operatori e gli ammalati del nosocomio acquavivese.

Un gesto, quello del Pontefice, in cui si intravede tutto l’amore del pastore per il suo gregge, per quel “Santo Popolo Dio”, come lo stesso Bergoglio ama definirlo. Un segno di fratellanza e di umanità che ha fatto brillare di commozione e di gioia gli occhi del nostro Arcivescovo e di tutta la comunità della Diocesi di Altamura – Gravina – Acquaviva delle Fonti.

 

(Articolo a cura di Michele Laddaga)

 

             La lettera del Santo Padre

136 Total Views 1 Views Today