Solennità del Corpus Domini: il programma della Diocesi

3° Centenario Benedetto XIII, il ricordo di Papa Francesco: «Lasciò tutto e seguì Gesù Cristo»
30 Maggio 2024
Show all

Quest’oggi, domenica 2 giugno 2024, la Chiesa celebra la solennità del Corpo e Sangue del Signore (Corpus Domini).

Per la Diocesi di Altamura – Gravina – Acquaviva delle Fonti, sarà celebrata a livello cittadino. Per l’occasione, l’Arcivescovo Mons. Giuseppe RUSSO presiederà, ad Altamura, la Santa Messa in programma alle ore 19.00 in Cattedrale. Alla Celebrazione Eucaristica seguiranno la processione per le vie della città (via Mura Megalitiche, via Bari, Piazza Unità d’Italia/Porta Bari, Corso Federico II di Svevia) e la Benedizione finale in piazza Duomo.

A seguire il dettaglio delle celebrazioni in programma nelle città di Gravina in Puglia, Acquaviva delle Fonti, Santeramo in Colle, Spinazzola e Poggiorsini.

  • A Gravina in Puglia, la Celebrazione Eucaristica in Concattedrale sarà presieduta, alle ore 19.00, da don Saverio Ciaccia. A seguire la solenne processione secondo il tradizionale tragitto;
  • Ad Acquaviva delle Fonti, la Celebrazione Eucaristica in Concattedrale, alle ore 19.00, sarà presieduta da don Peppino Pietroforte. A seguire la solenne processione secondo il tradizionale tragitto;
  • A Santeramo in Colle, la Celebrazione Eucaristica presso il campetto dei Salesiani, alle ore 18.00, sarà presieduta da don Michele Lombardi. A seguire la solenne processione secondo il  tragitto via S. Domenico Savio, via G. Rossini, corso Italia, via Altamura, corso Tripoli, via Iacoviello, via Netti, conclusione in piazza Garibaldi;
  • A Spinazzola, la Celebrazione Eucaristica in Chiesa Madre, alle ore 19.00, sarà presieduta da don Michele Lorusso. A seguire la solenne processione secondo il tradizionale tragitto;
  • A Poggiorsini, la Celebrazione Eucaristica nella parrocchia di Maria SS. Addolorata, alle ore 19.00, sarà presieduta da don Fabio Duarte. A seguire la solenne processione secondo il tradizionale tragitto.

Come da consuetudine, in questa lieta circostanza, la comunità ecclesiale, raccolta attorno al suo Pastore, rinnoverà pubblicamente la sua fede nel mistero eucaristico, celebrato e adorato.

548 Total Views 2 Views Today