Gravina. Venerdì 17 Giugno si riunisce l’Assemblea diocesana 2022

Gravina. A S. Francesco il 13 giugno si celebra S. Antonio da Padova
10 Giugno 2022
Pax Christi, Mons. Ricchiuti pronto a partire per Odessa dal 14 al 18 luglio
21 Giugno 2022
Show all

Venerdì 17 Giugno 2022, alle ore 20.00, è in programma a Gravina l’Assemblea diocesana che avrà quest’anno come tema “La Chiesa diocesana in cammino sinodale: i frutti dell’ascolto”.

«Carissimi – scrive l’Arcivescovo, Mons. Ricchiuti, in una comunicazione rivolta all’intera comunità diocesana – i mesi scorsi ci hanno visto impegnati tutti – Presbiterio, Comunità parrocchiali, Aggregazioni laicali – nella prima fase del Cammino Sinodale delle Chiese che sono in Italia, per “ascoltare” e “ascoltarci” reciprocamente, al fine di educarci alla sinodalità come stile ordinario dell’azione pastorale. Sono stati incontri vissuti con entusiasmo – spiega – e partecipazione, in ascolto attento di quanto 1o Spirito Santo oggi vuole dire alle nostre Comunità. Al termine di questa prima fase, è necessario ritrovarci come Chiesa diocesana, per condividere quanto è emerso e quanto i Referenti diocesani hanno sintetizzato».

«Chiedo ai Parroci – aggiunge l’Arcivescovo – di invitare a questa Assemblea alcuni membri del Consiglio Pastorale Parrocchiale, nonché i Responsabili di Associazioni, Gruppi e Movimenti presenti in Parrocchia; ai Rappresentanti di Zona, invece, chiedo di invitare i Referenti di Associazioni, Gruppi e Movimenti a livello cittadino. In attesa di incontrarVi, affido ancora al Signore e all’azione dello Spirito Santo questo percorso sinodale, mentre Vi saluto paternamente».

L’appuntamento di venerdì, in programma presso il Centro Giovanile Benedetto XIII, prevede il seguente il programma:

1) invocazione dello Spirito Santo con la Preghiera dell’Adsumus Sancte Spiritus;
2) presentazione della sintesi “diocesana” dei gruppi sinodali da parte dei Referenti diocesani, don Domenico Giannuzzi e Sig.ra Enza Cappiello;
3) relazione del dott. Vincenzo Corrado, Direttore dell’Ufficio Nazionale per le comunicazioni sociali;
4) confronto in aula;
5) conclusioni dell’Arcivescovo.

96 Total Views 6 Views Today