Mercoledì delle ceneri, Mons. Russo: «Incontriamoci, sorridiamoci, fidiamoci…»

Lo scorso 14 febbraio S.E. Mons. Giuseppe Russo ha presieduto, nella concattedrale di Gravina in Puglia, la Celebrazione Eucaristica in occasione del Mercoledì delle Ceneri che segna l’inizio del cammino quaresimale. A seguire, la sintesi della sua omelia:

“Ceneri
Vangelo di oggi teso a suggerire e raccomandare autenticità e umiltà, cioè verità.
Riempire la nostra vita di verità, svuotarla di finzione e recitazione, sia dinanzi agli altri che dinanzi a Dio.

Le prime due letture però colgono più nel segno della celebrazione e della giornata odierna.
Sono una dichiarazione di amore di Dio nei nostri riguardi.
L’amore che diventa implorazione, ricerca, sollecitazione a ricambiare, a lasciare il male per scegliere ciò che rende felici, ciò che ci realizza veramente in profondità.

Altro che cenere, Mercoledì delle ceneri, mercoledì della rinascita.
…della vita, della grazia, della pace, della speranza, del nuovo, del cambiamento…

Non tristezza, non solitudine, non amarezza

Magari sì sacrificio, ma per amore; sì digiuno, ma per purificare il desiderio; sì penitenza, ma come esperienza di libertà…

Conversione, come riscoperta di ciò che è bello e ci rende belli dentro e fuori; come decisione per ciò che costruisce, che unisce, che moltiplica e che prolunga, per ciò che fa vivere…

Il male, il male di oggi, il male di sempre: l’indifferenza, l’egoismo, il sospetto…

Incontriamoci, sorridiamoci, fidiamoci…

Insieme viviamo l’avventura della fraternità, insieme godiamo il dono di essere Chiesa

Poniamo al centro la parola Dio, alla sua scuola”.

170 Total Views 2 Views Today