Conferenza Episcopale Pugliese, il racconto della riunione del 27-28 febbraio

Si è tenuta presso il Seminario Regionale “Pio XI” a Molfetta il 27 e il 28 febbraio l’assemblea ordinaria dei Vescovi pugliesi.

La riunione si è aperta con l’inaugurazione e la benedizione della Sala Commissioni Regionali dedicata al Venerabile Sacerdote don Ambrogio Grittani; ad impartire la benedizione è stato Mons. Giuseppe Satriano, Presidente della CEP e Arcivescovo di Bari-Bitonto.

Nel corso della riunione i presuli si sono confrontati sul cammino sinodale regionale e nazionale aiutati dalla Prof.ssa Annalisa Caputo e dal Dott. Gabriele Camillo, referenti regionali per il cammino sinodale.

Nella mattinata del 28 febbraio i vescovi, nel desiderio di approfondire i punti di forza e i limiti della proposta di legge circa le “Disposizioni per l’attuazione dell’autonomia differenziata delle Regioni a statuto ordinario ai sensi dell’articolo116, terzo comma, della Costituzione”, si sono confrontati sul tema aiutati dal contributo autorevole del Prof. Alessandro Torre (Professore ordinario di Diritto Costituzionale nel Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”). È emersa la preoccupazione che tale iniziativa legislativa possa minare quel principio di uguaglianza caro alla Costituzione e vitale per il cammino del nostro Paese e si è formulato l’auspicio che il dibattito parlamentare possa essere pacato e articolato per il bene della comunità nazionale.

 

Tra i vari argomenti affrontati, particolare risalto è stato dato alla formazione dei futuri presbiteri della regione approfondendo una proposta formulata dall’equipe del Seminario Regionale. Inoltre, è stato rinnovato il mandato dell’organico in servizio presso il Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano, riconfermando Mons. Pasquale Larocca quale Presidente del Tribunale. Nello stesso tempo, hanno dato il benestare per la nomina a Delegata regionale del MEIC (Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale) di Maria Bisceglie.

I vescovi pugliesi, accogliendo la richiesta di Mons. Giovanni Intini, Arcivescovo di Brindisi-Ostuni, hanno concesso il “Nulla osta” per la causa di Beatificazione e Canonizzazione di Madre Valeria Succi, fondatrice dell’Istituto delle Suore Oblate di Sant’Antonio da Padova.

Approssimandosi la Visita ad limina Apostolorum fissata nei giorni dal 15 al 19 aprile, i Vescovi nel predisporre il programma degli incontri con il Santo Padre e con i Dicasteri della Curia Romana, hanno ribadito il valore di questo appuntamento che potrà far crescere le Chiese nella comunione con il successore dell’Apostolo Pietro.

 

Conferenza Episcopale Pugliese

482 Total Views 2 Views Today