Covid-19, Ricchiuti in visita al Miulli: «Speranza agli ammalati e gratitudine al personale»

La Diocesi celebra la sua Patrona Sant’Irene: martedì in tv la Santa Messa Solenne
2 Maggio 2020
Fase 2, dal 4 Maggio nuove norme per la celebrazione dei funerali
3 Maggio 2020
Show all

Mons. Ricchiuti in preghiera tra i malati di Covid-19. Lo scorso 25 Aprile 2020, il vescovo della Diocesi di Altamura – Gravina – Acquaviva delle Fonti ha fatto visita ai pazienti e al personale dell’Ospedale Regionale “F. Miulli” per dar loro sostegno, conforto e vicinanza.

«Nel giorno della festa dell’evangelista San Marco – ha spiegato il presule –  ho voluto portare una “buona notizia” di speranza e di incoraggiamento alle persone ammalate di Coronavirus, pregando con loro e benedicendole».

Quella di Sabato si è rivelata una visita molto apprezzata e fortemente desiderata da Mons. Ricchiuti che, accolto da una delegazione di sanitari, ha rivolto loro parole di infinita gratitudine per la «generosa e infaticabile “missione” compiuta sempre con il sorriso sulle labbra».

«È stato un bellissimo 25 aprile per me – ha aggiunto – grazie a chi ha consentito la mia visita pastorale con tutte le precauzioni che mi hanno reso irriconoscibile ma felice».

In coda al suo messaggio, ricordando il giorno della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo, l’Arcivescovo ha poi rinnovato l’«augurio di una futura e totale liberazione dal terribile contagio».

180 Total Views 3 Views Today