Gravina celebra la Festa del SS. Crocifisso in tempo di Covid-19

Riformulare il compito educativo in Diocesi: al via Mercoledì tre incontri in videoconferenza
1 Giugno 2020
Venerdì 19 Giugno si celebra la Santa Messa Crismale
9 Giugno 2020
Show all

Il tanto atteso appuntamento cittadino per onorare il SS. CROCIFISSO è giunto e DOMENICA 7 GIUGNO, vivremo solo liturgicamente la festività che vede la cittadinanza gravinese ai piedi del Cristo Crocifisso per mettersi in preghiera e chiedere la benedizione sulla terra lavorata dall’uomo,  dove ogni coltura già biondeggia per il raccolto ormai prossimo.

Di seguito il programma nel dettaglio che si svolgerà presso la Parrocchia SS. Crocifisso.

4, 5 e 6 giugno Triduo di preghiera e riflessione sul tema “Rileggiamo la pandemia con lo sguardo della fede” presieduto da don Giuseppe Loizzo, Amministratore Parrocchiale e trasmesso in diretta sulla pagina facebook della Parrocchia “Parrocchia SS. Crocifisso Gravina”.

 

GIOVEDÌ 4 GIUGNO

ore 19.00 S. Messa

ore 20.00 Adorazione Eucaristica

 

VENERDÌ 5 GIUGNO

ore 19.00 S. Messa

ore 20.00 Santo Rosario meditato

 

SABATO 6 GIUGNO

ore 19.00 S. Messa

ore 21.00 Veglia di preghiera con i giovani e giovanissimi della comunità

 

DOMENICA 7 GIUGNOSolennità del SS. CROCIFISSO

S.S. Messe: ore 8.00 – 9.30 – 18.00 – 19.30

 

ore 11.00: Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da Mons. Arcivescovo e benedizione dei campi dal sagrato della Chiesa con la presenza SOLO del Sig. Sindaco, delle Autorità civili e politiche, delle forza dell’ordine, di alcuni delegati dell’Associazione Città del SS. Crocifisso, del Direttivo della Confraternita SS. Crocifisso e dei membri dell’Associazione culturale SS. Crocifisso.

 

Tutti potranno seguire il solenne rito in diretta televisiva su Canale2 TV (ch 114 o 71) o su TeleMajg (ch 97 o 884).

Per tutta la giornata di DOMENICA 7 giugno, tranne durante le celebrazioni, sarà possibile venerare

il SS. Crocifisso, fermandosi per qualche istante in preghiera.

Il programma religioso si svolgerà mettendo in atto in modo tassativo la normativa sanitaria per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da SARS-CoV-2.

 

Pertanto si ricorda che:

  • l’ingresso sarà consentito a massimo 80 persone, valutata la capienza della chiesa;
  • l’accesso individuale si svolgerà in modo da evitare ogni assembramento, sia nell’edificio, sia sul sagrato;
  • l’accesso alla chiesa sarà contingentato e regolato da volontari, i quali – indossando adeguati dispositivi di protezione individuale e un evidente segno di riconoscimento – favoriranno l’accesso e l’uscita e vigileranno sul numero massimo di presenze consentite.
  • coloro che accederanno alla chiesa sono tenuti a indossare la mascherina. Non sarà consentito l’accesso a coloro che presentano sintomi influenzali/respiratori, o con temperatura corporea pari o superiore ai 37,5″ C, o che sono stati in contatto con persone positive a SARS-CoV-2 nei giorni precedenti.
  • Sarà favorito l’accesso delle persone diversamente abili sempre nel rispetto della normativa vigente.
  • Saranno disponibili dispensatori di gel igienizzante per i fedeli che accederanno alla Chiesa.

 

È questa l’occasione propizia per elevare a voce alta la nostra gratitudine a Dio Padre e per invocare nuovamente con fede la forza della sua protezione per la Città di Gravina e per il mondo intero, ripetendo a mani giunte: “Tu ci hai redenti con la tua croce e risurrezione: salvaci o Salvatore del mondo”.

 

Don Giuseppe Loizzo, amministratore parrocchiale della chiesa SS. Crocifisso e Serafino Dipalma, presidente dell’Associazione culturale “SS. Crocifisso”.

 

318 Total Views 3 Views Today