Venerdì 19 Giugno Santa Messa Crismale in diretta tv

Espandere nel mondo il buon odore di Cristo rigenerando il mistero del sacerdozio. Così la comunità diocesana si appresta a rivivere anche quest’anno, nel segno della devozione, la Solenne Celebrazione della Santa Messa Crismale presieduta dall’Arcivescovo Mons. Giovanni Ricchiuti.

Venerdì 19 Giugno alle ore 10.00 il Santuario Maria SS. del Buoncammino di Altamura farà da cornice al tradizionale appuntamento liturgico con la Giornata di santificazione sacerdotale e con la consacrazione degli oli santi. I fedeli avranno la possibilità di seguire il rito religioso in diretta tv o in streaming sintonizzandosi su Canale2 (ch 114 o 71) e/o su TeleMaig (ch 97 o 884).

Nel corso della Celebrazione Eucaristica, l’omelia dell’Arcivescovo anticiperà la promessa di sacerdoti religiosi e diocesani di eterna fedeltà a Cristo e al ministero loro affidato, di obbedienza al Vescovo e di piena disponibilità al servizio del popolo di Dio.

A seguire, avrà luogo la benedizione degli oli santi, una tra le più antiche tradizioni cattoliche che sottolinea il mistero della Chiesa come sacramento globale di Cristo: con il crisma verranno benedetti anche l’olio dei catecumeni per quanti lottano per vincere lo spirito del male in vista degli impegni battesimali e l’olio degli infermi per l’unzione sacramentale di chi nella malattia compie in sé ciò che manca alla passione redentrice di Cristo.

Per contingentare le presenze nel santuario Maria SS. del Buoncammino, secondo la disponibilità degli spazi e al fine di celebrare nella massima sicurezza, l’Ufficio Liturgico Diocesano ha adottato le seguenti misure:

1) prenderanno parte alla Celebrazione i Sacerdoti (diocesani e religiosi), i Diaconi, i Seminaristi, una rappresentanza delle Religiose (una per ogni Casa Religiosa), una consacrata dell’Ordo Virginum (in rappresentanza delle Consacrate secolari) e i Membri del Consiglio Pastorale Diocesano (in rappresentanza dei fedeli laici);

2) i partecipanti si daranno appuntamento alle ore 9.30, presso il Santuario nuovo; i Sacerdoti e i Diaconi sono invitati a portare con sé il camice e la stola bianca (personali), che indosseranno direttamente sul posto loro assegnato per la Concelebrazione;

3) alla processione introitale, che partirà alle ore 10.00 dal Santuario antico, prenderanno parte solamente l’Arcivescovo, i Concelebranti principali e i soli Diaconi e Seminaristi che svolgeranno il servizio liturgico;

a) gli Oli Santi saranno distribuiti successivamente ai Parroci dall’Ufficio Liturgico diocesano, tramite i Rappresentanti di Zona.

 

di Michele Laddaga

 

105 Total Views 3 Views Today