95° Giornata Missionaria Mondiale. Ricchiuti: «Torniamo a raccontare la speranza»

La nostra Diocesi a Taranto per la Settimana Sociale dei cattolici italiani
21 Ottobre 2021
Domenica 31 Ottobre il conferimento del Lettorato per Dino Giorgio
30 Ottobre 2021
Show all

GIOVANNI RICCHIUTI 

ARCIVESCOVO-VESCOVO

DI ALTAMURA – GRAVINA – ACQUAVIVA DELLE FONTI

 

«… E QUELLO CHE ASCOLTATE ALL’ORECCHIO

VOI ANNUNCTATELO DALLE TERRAZZE» (Mt 10,27)

 

Messaggio

Per la 95°Giornata Missionaria Mondiale

(24 Ottobre 2021)

Sorelle e fratelli carissimi,

vi scrivo all’indomani dell’inizio del Cammino sinodole, che ci ha visti – riuniti nell’Assemblea eucaristica domenicale e in comunione con tutte le diocesi italiane – pregare e invocare dal Signore la Sua grazia, perché ci accompagni con il dono dello Spirito Santo lungo una strada, fino al 2025, in questo “camminare insieme”, per ascoltare, condividere e assumere decisioni per questa Chiesa che amiamo e che non può venir meno alla missione affidatale dal suo Maestro e Signore di annunciare il Vangelo.

Vi scrivo questo tradizionale Messaggio, che amo farvi pervenire in occasione della 95′ Giornata Missionaria Mondiale, domenica 24 p.v., penultima di ottobre, nella quale – come scrive Papa Francesco nel suo Messaggio inviato per questa circostanza il 6 gennaio u.s. – “…ricordiamo con gratitudine tutte le persone che, con lo loro testimonianza di vita, ci aiutano a rinnovare il nostro impegno battesimale… Ricordiamo specialmente quanti sono stati capaci di mettersi in commino, lasciare terra e famiglia affinchè il Vangelo possa raggiungere senza indugi e senza paure gli angoli di popoli e città dove tante vite si trovano assetate di benedizione”.

Testimoni e Profeti Sono le parole scelte dalle Pontificie Opere Missionarie per il tema portante di questo mese missionario, con le quali noi discepoli del Signore, e la Chiesa tutta, siamo invitati a vivere la vita cristiana, quella vita nuova, frutto del nostro essere stati battezzati, come esperienza e come narrazione dell’amicizia con Gesù.

La prima comunità cristiana, quella formata dagli Apostoli, sentì molto presto, subito dopo la risurrezione del Signore e la discesa dello Spirito Santo, il desiderio di raccontare quello che aveva visto e udito, seguendo il Maestro lungo le strade dei villaggi e delle città in quei tre anni vissuti insieme con Lui. A questo proposito, scrive Papa Francesco nel suo Messaggio:.”…vederlo curare i malati, mangiare con i peccatori, nutrire gli affamati, avvicinarsi agli esclusi, toccare gli impuri, identificarsi con i bisognosi, invitare alle beatitudini…lascia un’impronta indelebile, capace di suscitare stupore e una gioia espansiva e gratuita che non si può contenere”.

Dunque, gli Apostoli, ricordandosi delle parole che Gesù aveva loro rivolto prima di inviarli per la missione, compresero che quella ricchezza dell’essere stati con Lui non potevano tenersela per sé, ma dovevano “annunciarla dalle terrazze”! Bellissima questa immagine che, come ricordate, soprattutto nei difficili e drammatici mesi di marzo-giugno 2020, ci ha visti cantare, parlare, pregare, suonare e raccontare la speranza di tornare ad incontrarci e riabbracciarci proprio dai nostri balconi e dalle nostre terrazze.

Riscoprire la bellezza della testimonianza cristiana a partire dal contatto, personale e comunitario, con la Parola e con l’Eucaristia (soprattutto quella della domenica, il Giorno del Signore!), dagli incontri di catechesi e di formazione, per essere – oggi in particolare – portatori di speranza e profeti di un mondo altro e possibile; nella consapevolezza di una coscienza missionaria, che porta noi tutti a “toccare la carne sofferente e gloriosa di Cristo nello storia di ogni giorno e trovare il coraggio di condividere con tutti un destino di speranza … Come cristiani non posiamo tenere il Signore per noi stessi” (Papa Francesco).

ll nostro pensiero, la nostra preghiera e il nostro generoso aiuto, sorelle e fratelli, vanno, in questo ottobre missionario, a favore di quei nostri fratelli e sorelle – sacerdoti, suore, laiche e laici- che nelle terre di missione annunciano Gesù Cristo e il suo Vangelo con amore, generosità, dedizione e solidarietà verso i poveri e i bisognosi, nel cui volto Gesù ha voluto identificarsi in modo del tutto particolare. Nella Giornata Missionaria Mondiale dell’ottobre 2020 (compresa anche la Giornata per l’Infanzia Missionaria) la nostra diocesi ha raccolto 9.903,00 euro, rispetto ai 20.000,00 euro raccolti nel 2019. Il motivo di questa importante differenza, come è facile constatare, è stato causato da quella difficile situazione del COVID-19, che consentiva a pochi fedeli di partecipare in presenza alle celebrazioni liturgiche. Sono certo, però, che questo ottobre 2021 ci vedrà tutti impegnati a venire in aiuto dei missionari per sostenere la loro opera di evangelizzazione.

Insieme sulla stessa strada Ieri, domenica 17 ottobre, in tutte le diocesi italiane è stato dato inizio al Cammino sinodale: un inizio che ha visto anche le parrocchie, i movimenti e le associazioni della nostra Chiesa particolare pregare, invocare lo Spirito Santo e incominciare a capire in che cosa consista questo “camminare insieme”, questo ascoltarci come cristiani gli uni gli altri in una comunione di fraternità e di carità, mettendoci in ascolto di questa nostra storia e di quanti sono desiderosi di un cambiamento a favore dei poveri e dei bisognosi, della giustizia e della pace; senza trascurare, possibilmente, quanti sono lontani dalla fede o si sono allontanati dalla Chiesa, per invitare tutti ad una partecipazione di sogni, di visioni e di progetti, per un futuro aperto alla speranza e alla fiducia; per continuare e riprendere, più entusiasti, più generosi, più instancabili e più disponibili, la missione affidataci da Gesù: “Andate, annunciate, battezzate!”.

Adsumus!, cioè Noi ci siamo!, abbiamo pregato ieri nelle nostre assemblee eucaristiche, dicendo al Signore che può contare su questa sua Chiesa, su noi suoi discepoli, per evangelizzare e portare la sua buona notizia. ln questo cammino ci accompagnino Maria, Madre della Chiesa, San Luca Evangelista, i nostri Santi Patroni, le Sante e i Santi Missionari!

Buona Giornata Missionaria e buon Cammino Sinodale!

Vi abbraccio e vi benedico!

 

Altamura, 18 ottobre 2021, Festa di San Luca Evangelista

 

                                                                                                                    Vostro

Giovanni, vescovo +

 

 

Il Messaggio

 

132 Total Views 3 Views Today